Loading...
Osteopatia in gravidanza a Roma

Pro e contro di fisioterapia e osteopatia in gravidanza e differenze dei due approcci

La gravidanza è un stato fisiologico in cui la donna può trovarsi nell'arco della sua vita che inizia col concepimento del feto e termina con il parto.

Rappresenta un momento importantissimo che però può portare a diversi sconvolgimenti: ormonali, psichici, fisici.

L'osteopatia e la fisioterapia possono essere degli ottimi alleati per cercare di migliorare e risolvere i problemi fisici che si possono presentare.

Su quali problemi fisici si agisce in gravidanza con fisioterapia ed osteopatia

La gravidanza generalmente può iniziare a dare fastidi fisici dal momento in cui la pancia si inizia ad ingrossarsi.

Questo può portare a:

  • compressione degli organi
  • difficoltà respiratorie
  • difficoltà nel mangiare
  • difficoltà nell'andare al bagno
  • dolori addominali ed al bacino
  • dolori lombari e sciatalgia
  • dolori a bacino e gambe
  • problemi linfatici e vascolari agli arti inferiori.

Differenze tra osteopatia e fisioterapia in gravidanza

Come si interviene in fisioterapia?

L'intervento fisioterapico consiste nel valutare le problematiche della paziente e ideare degli esercizi per cercare do ridurre le tensioni che si sono create.

Si prediligono esercizi di allungamento, respirazione e posturali.

Questo perché si punta a non intervenire direttamente sul corpo della paziente, ma a far si che lavori attivamente in maniera cauta e graduale senza forzature. La finalità dei trattamenti fisioterapici è quella di far si che la donna mantenga una buona elasticità articolare e muscolare così che il corpo si adatti il meglio possibile allo stato di gravidanza che evolve di mese in mese.

Come si interviene in osteopatia?

L'intervento osteopatico consiste nel valutare la paziente ed intervenire attivamente per ridurre le tensioni ed i dolori generatisi.

L'osteopata lavora quindi attivamente sul corpo della paziente con tecniche caute finalizzate a rilassare i tessuti, recuperare il più possibile la mobilità di articolazioni  e muscoli fisiologicamente ridotta dal pancione.

L'intervento osteopatico è utile sin dai primi mesi della gravidanza in quanto si possono prevenire da subito la presenza di eventuali rigidità articolari e muscolari che, peggiorando negli ultimi mesi della gravidanza, potrebbero essere la causa di dolori.

I due approcci sono quasi sempre integrati perché ci consente di ottenere maggiori risultati e di rendere la paziente autonoma con gli esercizi che può riprodurre a casa.

Ci sono dei rischi nella fisioterapia e nell'osteopatia in gravidanza?

Quando siamo in presenza di una gravidanza fisiologica e dal decorso naturale, assolutamente non ci sono controindicazioni ne rischi!
L'importante è praticare tecniche ed esercizi cauti e rapportati alla capacità della paziente nell'eseguirli.

Sicuramente sono da evitare manipolazioni articolari intense ed eccessive manipolazioni e compressioni sul pancione e sul torace.

Bisogna evitare qualunque intervento nel caso di complicanze della gravidanza con rischio di aborto.
Si consiglia pertanto di valutare sempre insieme al proprio ginecologo o medico di riferimento prima di iniziare un percorso.



Per una consulenza con il nostro fisioterapista e osteopata a Roma:

CONTATTACI SUBITO 




Iscriviti alla newsletter

Subito per te sconti, news e contenuti in anteprima

CONTATTI

CONVENZIONI

Crossfit Talenti
Runcard
Generali
Aon Hewitt
Mapfre
Consorzio Mu.Sa.
Fimiv
Mutua nuova sanità
Coop salute
Previmedical
Crossfit Talenti
Generali Italia
easy welfare
fasdac
health assistance
my assistance
edenred
vis card
axa