Tecarterapia

Cos’è la tecarterapia

La Tecarterapia èuna terapia fisica chestimola la produzione di calore all'interno del corpo umano, esattamente nella zona anatomica che presenta un problema.

Questo permette un recupero più veloce dei traumi e delle patologie infiammatorie.

vedi anche: Come funziona la Tecarterapia

Tecarterapia a Roma: prezzi e convenzioni

Il prezzo delle sedute di Tecarterapia può variare da centro a centro perché Esistono diversi tipi di macchinari di tecarterapia con fasce di prezzo molto differenti tra loro.

Inoltre ogni centro può scegliere di affidarsi a fisioterapisti ed operatori specializzati o meno. Da ciò differiscono le varie tipologie di prezzo.

La tecarterapia non è sovvenzionata dal sistema sanitario nazionale, non è dunque possibile effettuare questo tipo di terapie in convenzione con il SSN.

Il nostro centro però si avvale di convenzioni private con alcuni enti. verifica in questa pagina e presso il tuo ente

Per cosa è efficace la Tecarterapia

Tecarterapia - Ernia del disco

Tecarterapia per ernia del disco

L'ernia del disco è caratterizzato da un processo degenerativo del disco intervertebrale. Questa genera uno stato infiammatorio intenso che può colpire anche le strutture nervose dando origine a neuropatie (sciatalgia, cervicobrachialgia…..). È sempre importante avere una valutazione medica per valutare i sintomi ed essere indirizzati dallo specialista giusto.

La tecarterapia può essere molto efficace nel ridurre lo stato infiammatorio e la sintomatologia dolorosa. In fase acuta si interviene con un trattamento atermico per ridurre il dolore e lo stato di infiammazione radicolare. Può essere importante unire un trattamento massoterapico o di mobilizzazione per ridurre la contrazione antalgica dei muscoli. La fase acutadovrebbe ridursi in almeno 5 sedute ma per avere dei buoni risultati bisogna arrivare almeno a 10 applicazioni, almeno 2 o 3 volte a settimana.

Tecarterapia - Sciatalgia

Tecarterapia per sciatalgia

La sciatalgia èun processo infiammatorio del nervo sciatico causato da una compressione per uno schiacciamento, una protrusione, un'ernia, o una forte tensione muscolare.

Èun dolore spesso costante che aumenta da seduti o camminando costringendo la persona a cambiare postura. Bisogna prima analizzare la causa della sciatalgia. La applicazione della Tecarterapia in fase acuta, prevede un trattamento atermico per ridurre lo stato infiammatorio e doloroso.

La fase acutadovrebbe ridursi in almeno 5 sedute ma per avere dei buoni risultati bisogna arrivare almeno a 10 applicazioni, almeno 2 o 3 volte a settimana.Per avere un risultato più soddisfacente, può essere utile abbinare dei trattamenti di allungamento ed esercizi posturali per ridurre i compensi che il corpo genera a causa del dolore.

Tecarterapia - Cervicalgia

Tecarterapia per cervicalgia

Il termine cervicalgia è un termine generico per evidenziare uno stato infiammatorio del tratto cervicale.

Generalmente lo stato infiammatorio è dovuto a:

  • posture errate,
  • processi artrosici,
  • schiacciamenti vertebrali,
  • protrusioni.

Il dolore colpisce il tratto cervicale e si possono evidenziare diversi sintomi:

  • dolore sulla parte alta delle spalle,
  • dolore sottonucale,
  • mal di testa,
  • contratture antalgiche,
  • mobilità ridotta

In casi più gravi il dolore può espandersi alla mandibola e sulla parte alta del petto e clavicole.

La Tecarterapia può essere essenziale perché spesso la dolorabilità è tale da non riuscire a mobilizzare manualmente il tratto cervicale.

Si interviene facendo in modo che il calore percepito sia molto piacevole e lieve. Questo per cercare di rilassare e detendere le tensioni muscolari ed allo stesso tempo di ridurre lo stato infiammatorio articolare.

L'obbiettivo èdi ridurre la sintomatologia nelle prime 5 sedute con una frequenza di 2 o 3 sedute a settimana. Successivamente si continua il trattamento tecar abbinando delle mobilizzazione manuali caute per recuperare la piena articolarità.

Tecarterapia - Tendinite

Tecarterapia per tendinite

La tendinite è uno stato infiammatorio di un tendine che costituisce la struttura anatomica che collega il muscolo all'osso.

Le cause di una tendinite sono molteplici: -traumi -posture errate -sovraccarichi La tendinite se non troppo acuta si fa sentire a freddo, nei cambi di posizione, al mattino appena alzati.Se molto acuta, può presentare gonfiori e rossori e si ha costante fastidio nella fase di movimento. In questi casi bisogna stare molto attenti a non forzare il tendine che giàèin sofferenza.

In base al tendine che si infiamma, le tempistiche di recupero possono variare. Pensiamo a quanto possono durare una pubalgia o una epicondilite (diversi mesi). L'importante èintervenire ai primi sintomi riducendo se non interrompendo, almeno all'inizio, l'attività fisica.La Tecarterapia deve essere effettuata in atermia nella prima fase per ridurre lo stato infiammatorio, mentre si può effettuare più calda sulla fascia muscolare per detenderne la contrattura antalgica. La Tecarterapia ha molto effetto nella fase acuta, quando l'infiammazione si è cronicizzata e siamo in Tendinosi, èmeglio intervenire con ultrasuoni o onde d'urto. In questi casi bisogno spesso effettuare almeno 10 sedute di Tecarterapia, con frequenza di 2 o 3 volte a settimana.

La fase acutadovrebbe ridursi in almeno 5 sedute ma per avere dei buoni risultati bisogna arrivare almeno a 10 applicazioni, almeno 2 o 3 volte a settimana.Per avere un risultato più soddisfacente, può essere utile abbinare dei trattamenti di allungamento ed esercizi posturali per ridurre i compensi che il corpo genera a causa del dolore.

Consulenza gratuita:

Per valutare insieme ad uno dei nostri esperti, se la tecarterapia fa al tuo caso, CONTATTACI!

+ 06 97602818

Articoli