Trattamenti Fisioterapici Con Le Onde D'urto

Cosa sono e quando usare le Onde d'urto

Le onde d’urto sono una innovativa terapia, usata in ambito fisioterapico ed ospedaliero basata sulla produzione di onde sonore che consentono la vibrazione dei tessuti e la riduzione ed eliminazione degli stati infiammatori.

La modalità di funzionamento è simile agli ultrasuoni, ma la possibilità di indurre onde sonore ad una intensità maggiore, consente di arrivare più in profondità sui tessuti ed avere un effetto di stimolazione biologica nettamente maggiore.

Quando applicare le onde d'urto

Le problematiche dove le onde d’urto hanno un’ ottima risoluzione sono molteplici:

  • tendinite acute e croniche
  • borsiti
  • calcificazioni
  • cicatrici
  • lesioni muscolari
  • contratture e tensioni muscolari. 

Gli effetti delle terapie con onde d'urto

Gli effetti positivi delle onde d'urto sono dovuti a:

  • un processo di assuefazione nocicettiva (adattamento del sistema nervoso del dolore),
  • vibrazione dei tessuti che consente di eliminare le tensioni,
  • effetti biologici delle onde sonore che consentono di ridurre i metaboliti di scarto degli stati infiammatori. 

Modalità di applicazione

Le onde d'urto sono una terapia molto intensa e che necessita di alcuni giorni prima di indurre gli effetti biologici sui tessuti, anche se spesso il miglioramento della sintomatologia è  immediato.
Le indicazioni sono di circa 1 terapia ogni 5/7 giorni, una frequenza maggiore sarebbe inutile ai fini terapeutici.

Molto importante è  avere una prescrizione medica o fare una prima visita di valutazione in modo da capire bene il problema, il punto di dolore e come lavorarci per ridurre il prima possibile la sintomatologia.

Controindicazioni

Non ci sono molte controindicazioni.
Bisogna evitarne l’applicazione nei casi di:

  • forte osteoporosi
  • traumi con rischio frattura
  • uso di antibiotici
  • se si è ancora o si è usciti da poco da una fase influenzale.

Questo perché ci può essere un indebolimento eccessivo dei tessuti ed è meglio evitare l’eccessiva stimolazione con onde d'urto.

Per conoscere le differenze tra onde d'urto radiali e focali:

leggi l'approfondimento>

Per un consulto da parte dei nostri specialisti per Onde d'Urto a Roma:

CONATATTACI SUBITO 

Articoli